Blog

La tecnica del pomodoro

Come rimanere concentrati a lavoro ed essere sempre produttivi?

Il segreto esiste e risiede …IN UN POMODORO!!!

Avete mai sentito parlare della tecnica del pomodoro?

Si tratta di una tecnica di organizzazione del lavoro per aumentare la produttività durante le ore lavorative e prevede di suddividere il tempo a disposizione per lavorare in mezz’ore, di cui 25 minuti sono da destinarsi al lavoro e 5 minuti alla pausa.

Quando inizia la giornata è importante segnare nel foglio Attività le mansioni da portare a termine entro sera.

Dopodiché si imposta il timer a 25 minuti e si comincia a svolgere la prima mansione lavorativa : i minuti a disposizione devono essere sfruttati al massimo, senza alcuna interruzione .

Se qualcuno o qualcosa porta una distrazione, il pomodoro in questione si considera, oltre che nullo, anche come mai caricato: prima di ricominciare l’attività bisogna quindi caricare un nuovo pomodoro.

Quando il timer suona si spunta con una X l’attività svolta e si procede con una pausa variabile dai 3 ai 5 minuti durante la quale si fanno cose leggere (bere un bicchiere d’acqua, sgranchirsi le gambe, passeggiare, ecc.).

Attenzione: lo squillo del timer sancisce la fine perentoria-temporanea dell’attività. Dopo il break si ricarica il pomodoro per altri 25 minuti e si continua a svolgere l’attività fino al trillo successivo (altra X sul foglio, altra pausa di 3-5 minuti, ecc.). Dopo 5 pomodori consecutivi si fa una pausa di 15-30 minuti.

Ho trovato quì sotto un video che rende bene l’idea. Inizia anche tu a caricare il tuo pomodoro ed essere produttivo al 100%!!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *