Blog

Il Tool con una marcia in più per il tuo profilo Instagram

Hai mai pensato alla presentazione del tuo profilo Instagram? Quanto influisce sul coinvolgimento dei tuoi utenti?

Cosa pensi di poter migliorare o eliminare dalla bio per renderla davvero attrattiva?

Quei 150 caratteri sono il nostro biglietto da visita, la nostra prima impressione e, come disse qualcuno“Non avrai mai una seconda occasione per fare una buona prima impressione”.

 Che prima impressione stai dando a chi ti segue?

Le persone capiscono chi sei e cosa fai, e soprattutto, cosa puoi fare per loro?

La tua bio deve essere il fattore determinante, quello che fa decidere in pochi istanti a una persona se vale la pena seguirti o no. Se qualcuno, leggendo la tua bio, decide di non seguirti, nessun dramma, mi raccomando: la tua bio, come tutta la tua comunicazione online, deve attrarre le persone giuste e respingere quelle sbagliate.

Su Instagram la tua prima impressione è data dalla biografia, quella parte in alto, prima delle foto, dove c’è:

  1. La tua foto profilo
  2. Un breve testo che ti descrive
  3. Il link al tuo sito/blog

Vediamo come impostarli al meglio e come trasformare l’unico link a tua disposizione in un super link.

COSA DEVE ESSERCI NELLA BIO DI INSTAGRAM

  • Il tuo nome, soprattutto se sei tu la faccia del tuo brand e il tuo business non coincide col tuo nome: se qualcuno vuole scriverti per chiederti qualcosa, deve conoscere il nome della persona a cui sta scrivendo. Il tocco umano e personale non può mancare, siamo personal brand, non multinazionali.
  • Una foto in cui tu sia riconoscibile e nella quale guardi in camera, dato che è il contatto d’occhi che crea credibilità fra persone: come giudichi una persona che non ti guarda mai negli occhi? E un negoziante che non ti guarda in faccia? Puoi usare una foto del tuo logo o del tuo prodotto, ma solo se non sei tu la faccia del tuo brand: se siete in due persone metterci comunque la faccia sarà un’ottima idea.
  • Chi aiuti con il tuo business e con il tuo profilo Instagram? Il tuo business non aiuta solo te a vivere, aiuta soprattutto le altre persone, gli risolve un problema: qual è il problema che risolvi? Scrivilo qui nella bio.
  • Non usare citazioni nella bio: non perdere l’occasione per raccontare qualcosa di te con le tue parole!
  • Qualcosa di memorabile su di te. Su Instagram, e in generale sui Social, vogliamo creare delle connessioni, creare una community, e per farlo dobbiamo raccontare ciò che ci rende uniche, qualche nostra mania o passione: ami i gatti, i cani, camminare a piedi nudi, metti sempre la gonna, ti nutriresti solo di frutta o solo di Nutella? Trova qualcosa di tuo e raccontalo anche nella bio.
  • La localizzazione geografica, ma solo se il tuo business è locale, quindi ha senso che le persone sappiano di dove sei. Per me, ad esempio, che faccio consulenze online, non è così fondamentale sapere che sono di Sarzana: condividerò ogni tanto delle foto che parlano del posto in cui vivo, ma non è fondamentale che le persone lo sappiano dalla prima stretta di mano. Per il tuo business è importante dire di dove sei?
  • Un luogo dove connettervi al di fuori di Instagram: Instagram è come la prima stretta di mano, poi le persone vanno portate dove possono conoscere tutto del tuo business e innamorarsene, cioè sul tuo sito o sul tuo blog. Il link che hai a disposizione deve essere l’invito a un incontro fuori dall’app. Purtroppo Instagram mette a disposizione dei profili un solo link, quello presente nella bio: i link nelle foto non sono cliccabili! Mentre aspettiamo tutti insieme che Instagram recepisca questa richiesta (non credo di essere l’unica a volere più link cliccabili), ci sono almeno due modi per ovviare a questa scocciatura:
    • Puoi creare una pagina sul tuo sito in cui inserire i link più interessanti per chi proviene da Instagram: gli ultimi post, le risorse gratuite in omaggio, l’iscrizione alla newsletter…
    • Usare un tool esterno che si chiama Linktr.ee e che permette, in modo molto semplice, di condividere diversi link.

COS’È LINKTR.EE E COME USARLO AL MEGLIO

Con Linktr.ee il tuo unico link in bio si trasforma e acquisisce dei super poteri: un solo link può portare i visitatori del tuo profilo a infiniti link.

Ecco i miei consigli per usare Linktr.ee al meglio:

  1. Non inserire mai più di 4 link e alterna contenuti gratuiti a prodotti a pagamento. Dare troppa scelta alle persone non ti aiuta: è stato provato che avere troppa scelta porta quasi sempre a non sapere cosa scegliere, e un utente che non sa decidersi abbandona il tuo sito. Scegli 3-4 link collegati al tuo ultimo lancio o a quello che hai deciso di promuovere in un certo periodo e usa quelli.
  2. Decidi un “tono di voce” preciso per i tuoi pulsanti e sii costante con il tono che scegli: il tu o il voi? Richiesta diretta, simpatica o più velata?
  3. Fai dei test! Nel marketing ci sono delle regole, ma il modo migliore per sapere se una cosa funziona davvero anche per il tuo piccolo business è fare dei test. Scrivi le Call To Action sui pulsanti in modi diversi, prova a linkare uno specifico post o il tuo blog in generale, la pagina delle risorse gratuite o l’iscrizione alla tua newsletter… insomma, fai dei test e vedi, statistiche di Linktr.ee e Google Anlytics alla mano, cosa funziona meglio. Chissà, magari anche un nuovo colore dei tuoi pulsanti potrebbe fare la differenza, ma se non fai il test non lo saprai mai!

COME FUNZIONA LINKTR.EE

Ti registri qui usando il tuo profilo Instagram, scegli lo sfondo che preferisci nell’area “Settings”

e poi inizi ad aggiungere pulsanti e link che puoi “accendere e spegnere” a tuo piacimento.

Vero che è facilissimo da impostare?

La versione free ti permette di aggiungere tutti i link che vuoi, ti dice quanti click hanno ricevuto i tuoi pulsanti e ti offre una selezione di colori e personalizzazioni. Se vuoi avere gli analytics giornalieri e personalizzare ancora di più il tuo linktr.ee, devi passare all’account Pro che costa 6$/mese.

Questo articolo è un estratto dal corso per diventare Marketing Manager di successo,se ti è è piaciuto sono sicura che vorrai saperne di più sui segreti per migliorare le tue skills sul Digital marketing.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Scrivimi qui
Loading...